Home FOCUS ON La medicina tradizionale giapponese: un aiuto nelle patologie orali refrattarie ai...

La medicina tradizionale giapponese: un aiuto nelle patologie orali refrattarie ai normali trattamenti farmacologici?

339
0
CONDIVIDI

La medicina tradizionale giapponese:

un aiuto nelle patologie orali refrattarie ai normali trattamenti farmacologici?

Senza titolo

Diverse malattie orali sono refrattarie ai comuni trattamenti terapeutici, stomatite, sindrome della bocca che brucia (BMS), glossite, dolore facciale atipico (AFP), tumori del cavo orale, secchezza della bocca e la sindrome di Sjögren (SJS) sono sicuramente tra questi.

L’uso di medicine a base di erbe giapponesi, potrebbe esercitare effetti benefici sia sul corpo umano, ed in particolare nelle patologie sopra descritte.

La cavità orale umana è una struttura anatomicamente complessa che si è evoluta per eseguire una moltitudine di funzioni, tra cui la masticazione, la deglutizione, la degustazione e l’articolazione. La cavità orale è anche l’organo digestivo iniziale, fondamentale per la nutrizione e la funzione gastrointestinale.

Queste funzioni richiedono un sistema esteso e altamente integrato delle vie di controllo sensitive-motorie.

Funzione e sensazione orale sono sensibili a stimoli locali, la malattia orale, lo stato di salute generale, la malattie sistematiche, i microrganismi residenti e stati psicologici ed emotivi formano un complesso sistema che in alcune patologie viene ad essere alterato , e di cui spesso non ne abbiamo cura.

I sistemi della i medicina tradizionale dovrebbero trattare le patologie orali non solo prendendo in considerazione fattori ambientali, anatomici e intraorali (cioè, freddo, calore, umidità e secchezza), ma anche considerando una prospettiva olistica, ovvero integrando anche la la salute fisica e psicologica generale dell’individuo. Spesso nei trattamenti tradizionali queste considerazioni vengono meno.

Un ramo della medicina tradizionale giapponese,la Teoria di Kampo, sottolinea fondamentale il trattamento dell’energia vitale (Ki) dell’individuo, considera il sangue e i fluidi orali anomali e utilizzando preparazioni a base di erbe ha dimostrato di essere altamente efficace per il trattamento delle patologie orali.

Le formule a base di erbe tradizionale giapponese, note come Kampo,sono gradualmente sono riemerse, anche la comunità scientifica ne ha preso atto.

Circa 20 – 30 diverse formulazioni (principalmente estratti di erbe) possono essere prescrittei per il trattamento di odontopatie sopra descritte.

 

(Full text disponibile)

Front Pharmacol. 2015 Aug 28;6:176. doi: 10.3389/fphar.2015.00176. eCollection 2015..

Yamaguchi K1