Home FOCUS ON Sarà questo il concetto della medicina del futuro?

Sarà questo il concetto della medicina del futuro?

100
0
CONDIVIDI

Sarà questo il concetto della medicina del futuro?

3

Il concetto emergente di Systems Medicine (o’P4 medicine’ – predittiva, preventiva, personalizzata e partecipativa) è il futuro post-genomico ?

Questo movimento di idee punta la ricerca medica verso lo sviluppo di cure individualizzate per ogni singolo individuo.

Conia il concetto di “medicina di precisione”. Il medico, in questo progetto futuribile, applica lo studio biologico degli interi.

Di particolare interesse, perché introduce un concetto rivoluzionario, un concetto biomedico con un approccio olistico piuttosto che riduzionista.

Semplificando, ridefinisce il concetto di olistico, il paziente verrà valutato nel suo insieme più “profondo“, cioè integrato anche con l’ambiente esterno, partendo da una singola cellula da cui è composto.

Rappresenta un olismo medico tecnico scientifico, talmente precursore dei tempi che è come entrare in una sala e vedere un film di fantascienza.

I ricercatori sostengono che questo olismo è finalizzato a facilitare la prevenzione e l’ottimizzazione della salute, punta verso una forma estesa di medicalizzazione.

L’intero processo della vita di ogni persona viene definita in termini tecno biomedici quantificabili e controllabili e alla base di un regime di controllo medico che è globale in quanto comprende tutti i livelli di funzionamento, dal molecolare al sociale, continua per tutta la vita ed è volto a gestire l’intero

continuum di cura delle malattie per l’ottimizzazione della salute.

I ricercatori biomedici sostengono che questo concetto di medicalizzazione è un reale molto concreto, molto più vicino di quello che si possa pensare,

di una tendenza più ampia nel campo della medicina e della società, che chiamano

la medicalizzazione della salute e della vita stessa.

Nello spiegare questa futura medicalizzazione olistica, i biomedici e i ricercatori tengono conto anche del potenziale danneggiamento e degli effetti nocivi della overmedicalizzazione degli attuali standard medici.

È possibile tenere la nostra vita in salute e sotto totale controllo?

Questo era l’obiettivo del biologo Jacques Loeb (1859-1924)

Il Suo concetto allora visionario è stato in parte ripreso e attualizzato.

Questa ricerca, considera la ricerca genomica e molecolare, che è il nostro presente più attuale e che hai nostri occhi appare come la soluzione del problema, il passato.

Indicano le interazioni tra ambiente e genetica fattori unici in ogni singolo individuo, l’essere umano come un rete dinamica di reti. Uno schema ne può esemplificare il concetto.

2

FIG 1 Nei sistemi di medicina Umana l’organismo è visto come un sistema di sistemi o rete di reti. Ad ogni scala l’organizzazione biologica ( molecolare , cellulare , d’organo , individuale e sociale /sistemi ambientali ). È raffigurato come fatto costitutivo e viene incorporato a livello di una singola rete che a sua volta diventa rete globale. La salute viene vista come un dinamico.

 

Questo progetto futuribile associa una strategia di prevenzione e di salute ottimizzandola, diagnosi e prognosi avvengono in modo sinergico su un livello multiplo con un continuo monitoraggio individualizzato e integrato anche con gli stimoli ambientali.

Solo ipotesi? una reale medicina del futuro?

Ai posteri valutare a noi lavorare per una medicina migliore.

Colgo l’occasione per salutare tutti i lettori.

 

Luca Viganò (Presidente A.I.R.O)

 

 

Full text disponibile

 

The new holism: P4 systems medicine and the medicalization

of health and life itself   Henrik Vogt1• Bjørn Hofmann2,3• Linn Getz1 genn 2016