Home FOCUS ON La lingua scrotale e correlazioni sistemiche: una overview

La lingua scrotale e correlazioni sistemiche: una overview

714
0
condividi

1) Introduzione

La lingua è considerata l’organo muscolare più strutturato del corpo e una struttura molto importante nella cavità orale.  È coinvolta in varie funzioni comprendenti il gusto, la fonazione, la masticazione e la deglutizione. Lo stato della lingua è considerato unindicatoredella salute e della malattia sistemica. (1)

La lingua umana può essere sede di processi reattivi e infiammatori che includono la lingua villosa, papille fungiformi pigmentate della lingua, glossite migrantebenigna e lingua a dorso scrotale o fissurata. (2)

2) Correlazioni tra Lingua Scrotale e condizioni sistemiche.

La lingua scrotale (LS) è una condizione della lingua frequente nella popolazione, prevalentemente asintomatica. Clinicamente è caratterizzata da solchi e fessure di profondità variabile fino a 6 mm che si estendono lungo le facce dorsali e/o dorso laterali della lingua. Se le fessure sono abbastanza profonde, residui di cibo possono sedimentare in esse provocando infiammazione della lingua. In questo caso il paziente deve essere istruito alla corretta pulizia della lingua. La  LS  può presentare molte papille filiformi ingrandite e infiltrazioni infiammatorie sottoepiteliali  da parte dei leucociti polimorfonucleati  e dei linfociti.

Si ritiene che la LS sia un’anomalia associata a diversi disturbi e alla lingua“a carta geografica”.(3-4)

Sulla superficie della LS e della glossite migrante (GM) è frequente la presenza di funghi soprattutto candida albicans. Il dolore idiopatico e il bruciore della lingua sono più evidenti nei pazienti con funghi sulla lingua. I funghi sono significamente presenti quando la spazzolatura della lingua è assente (5)

Negli individui con LS  la saliva mostra livelli significatimenteelevati di sodio lisozima, mieloperossidasi e tutte le immunoglobuline (isotopi A,G e M). Le componenti del plasma e delle cellule infiammatorie sono elevate  nei campioni di saliva di pazienti con LS rispetto ai controlli sani in quanto, molto probabilmente, questi dati riflettono l’infiammazione frequentemente osservata nelle biopsie della lingua fissurata (6)

Secondo la letteratura, la differenza di prevalenza tra i diversi gruppi di età indica che la LS non sia una malattia congenita in quanto la LS sembra avere maggiore incidenza negli adulti, ed è molto rara nei bambini di età inferiore ai 10 anni. (4) La causa più nota è quindi l’età; un fattore aggiuntivo è l’iposalivazione che a sua volta è anche associato all’età. (3)

La maggior parte della letteratura indica una prevalenza del 10-20% della LS nella popolazione sebbene vi sia una marcata variazione. Gradi di gravità e numero di individui coinvolti aumentano in base all’età e al sesso, più frequente nei maschi rispetto alle femmine, inoltre il fumo esercita un fattore predisponente. Appare inoltre evidente una correlazione tra la sindrome della bocca urente e la LS. (3)

Stabilire un sistema di classificazione della LS  permette di vagliarela correlazione con la salute sistemica e l’associazione con i vari disturbi sistemici in quanto tali disturbi potrebbero essere  diagnosticati in precedenza identificando la LS in età precoce. (7) La base per la classificazione dei gradi della LS è rappresentata dalla localizzazione delle fessure lungo la parte mediana, laterale e ai margini della lingua. Le fessure possono essere disposte in senso longitudinale e  trasversale e possono essere  ramificate e diffuse. (3,7))

Un solco longitudinale si sviluppa inizialmente nel mezzo del dorso della lingua (mediana sulcus); più profondo è questo solco mediano, più numerosi solchi trasversali si irradiano da esso. Ampi solchi possono essere irradiati tra loro facendo sembrare la lingua composta da due lobi. La parte della lingua situata dietro il solco terminale è risparmiato dalle fessure. (8)

 

Si distinguono i seguenti gradi nella LS

  • Grado 0: nessuna fessura;
  • Grado 1: le papille sono visibili all’interno delle fessure;
  • Grado 2: presenza in parte di un epitelio squamoso parzialmente liscio, papille non visibili nella fessura lungo il centro, sul lato o sul margine della lingua (al massimo in due porzioni);
  • Grado 3: epitelio squamoso liscio presente al centro, sui lati e lungo i margini della lingua. (3)

La LS potrebbe essere, in alcuni casi, un sintomo della  sindrome  di Melkersson-Rosenthal, una malattia sistemica rara  neuro-mucocutanea granulomatosa caratterizzata da paralisi facciale periferica recidivante, edema oro facciale e LS. L’eziologia della malattia non è ancora ben nota, ma è stato ipotizzato un ruolo svolto dalle malattie infettive, cause genetiche, condizioni allergiche, linfogranulemato benigna, varie associazioni con allergie da contatto alimentare. (9)

La lingua GM e la LS sono più diffuse nei pazienti affetti da psoriasirispetto alla popolazione generale, la GM è più comune nella psoriasi ad esordio precoce ed è associata alla gravità della malattia. La LS è più frequente nella psoriasi tardiva.

L’esame orale dovrebbe essere eseguito di routine nella valutazione di queste malattie sistemiche. (10)

Nei pazienti anziani diverse lesioni tendono a svilupparsi più rapidamente e più frequentemente a causa della riduzione della risposta immunitaria, diminuzione della capacità di riparazione del DNA e l’atrofia associata all’età dei tessuti orali, in particolare delle mucose e delle ghiandole salivari (3)

LS può essere insorgere  anche in pz oncologici che seguono chemio e radioterapia.

Alla luce di tali importanti correlazioni, una concreta raccolta anamnestica obiettiva delle condizioni orali pre-terapia dovrebbe costituire parametro imprescindibile nei protocolli terapeutici multi-level di pazienti affetti da comorbilità sistemiche.

 

References

(1 )Yenduluri Durga Bai, Sathasivasubramanian Sankarapandian, R Aditi, A Wide Sread Red Lesion on the Surface of the Tongue-A Case Report and Review of Differential Diagnosis, Jun 2017, J Clin Diagn Res, 11(6), ZD07-ZD09

(2) Aaron R Mangold, Rochelle R Torgerson, Roy S Rogers 3rd; Deseases of the Tongue. Review Aug 2016 Clin Dermatol, 34 (4), 458-69

(3) Nadine D  Feil, Andreas Filippi; Frequenci of fissured tongue (lingua plicata) as a functtion of age, Swiss Dent J, 2016,126(10)886-897

(4) Jaana Jarvinen, Jopi JW Mikkonen, Arja M Kullaa; Fissured of tongue edema? Medical hypoteses 82 (6), 709-712,2014

(5)  Kullaa-Mikkonen A, Tenovuo J, Sorvari T: Changes in composition of whole saliva in patients with fissured tongue, Scand J Dent Res  1985;93(6):522-28

(6) Dudko A, Kurnatowska AJ, Kurnatowski: Prevalence of funghi in cases of geographical and fissured tongue. Ann Parasitol 2013;59(3):113-7

(7) Ramachardram Sudarshan, G Sree Vijayabala, Y Samata, A Ravikiran; Newer Classification System for Fissured Tongue: An Epidemiological Approach, J Trop Med 2015,262079

(8) Kelsch RD, James W D, Ortonne J P, Wells M J, Eisen D, Quirk C M; Fissured Tongue, Medscape Reference 2014

(9) Gaudio A, Corrado A, Santoro N, Maruotti N, Cantatore FP. Melkersson-Rosenthal Syndrome in patient whith psoriasi arthritis receiving etanercept. Int J Immunopathol Pharmacol. 2013;26(1):229-33.

(10) Picciani BL, Souza TT, Santos Vde C et al. Geographic tongue and fissured tongue in 348 patients psoriasis: correlation with disease severity. scientificWorldJournal. 2015;2015:

 

Full Test disponibile a richiesta solo per i soci Airo

Autore Dott.ssa Giovanna Mosaico